Il commento del direttore

Voce Amica non viene aggiornato o...



Don Enrico mi ha riferito che ci si sta lamentando del fatto che Voce Amica non viene aggiornato. Mi sembra alquanto ingeneroso verso chi da tre anni e tre mesi sta lavorando in pratica da solo a tener in piedi un giornale on line con una redazione inesistente. Su questo non mi soffermerei oltre, applicando da tempo nella mia vita la massima confuciana del non fare del bene se non si è poi disposti a ricevere l'ingratitudine umana. Concedo un beneficio a questi attenti osservatori riconoscendo loro la poca dimestichezza forse con l'uso della lingua italiana. Vero è che nel quotidiano usiamo al più duecento parole e non siamo certo dei lettori quali i finlandesi, i più veloci e con la maggior comprensione di un testo scritto in tutta Europa.

La situazione è molto più semplice di quanto si possa ritenere. Per aggiornare un qualcosa si ha bisogno di altro che vada a sostituire questo qualcosa. Ecco, questo è il punto: non ci sono contenuti che provengano dalla parrocchia e se non fosse per notizie esterne sarebbe un deserto. Non più tardi di un anno fa, recandoci con un collega dell'Ufficio comunicazioni sociali alla diocesi di Caserta per un convegno, mi fu detto che Voce Amica era tra i quattro migliori "spazi della Rete" della nostra arcidiocesi ma che solo il nostro veniva aggiornato con puntualità. Ben impaginato e via con altri complimenti che tralascio. Alla fatidica domanda su quanti fossero a darmi una mano e alla mia successiva risposta, grande fu lo stupore nell'udire che ero di fatto un generale senza esercito.

Ho già avuto modo di scrivere che il due per cento delle parrocchie in Italia è in possesso di un sito web ma che solo lo 0,2 per cento di questo già risicato due per cento è dotato di un giornale on line, ossia una testata giornalistica registrata in tribunale.

Voce Amica è divenuto pian piano il giornale degli altri. Dove sono Scuola calcio, Azione cattolica, Battenti San Rocco, Caritas (che non sia quella diocesana), catechiste, zelatrici, Gruppo missionario, Gruppo padre Pio? Giungono molto sporadicamente, più che articoli veri e propri, solo avvisi da bacheca. Sembra che tutto quest'apparato sia stato messo su solo per far perdere tempo al sottoscritto. Ho perso notti, pranzi, cene per aggiornare Voce Amica. L'ultimo dell'anno, mentre tutti a mezzanotte brindavano, il direttore, di una redazione fantasma, era a lavorare a Voce Amica dopo aver ricevuto la telefonata che riportava molto garbatamente quanto da altri lamentato e che è il motivo di questo scritto. Precedentemente, mentre ero a Campobasso, sul finire di novembre, per un'intervista al fratello minore del mitico guerrigliero Ernesto Che Guevara, l'argentino Juan Martín, oggi di 74 anni, nella sala interviste della redazione Molise web insieme all'intervistato e all'interprete, mi giungeva analoga telefonata che mi chiedeva perché avessi tolto dalla home page determinate notizie. Semplice anche qui. Abbiamo visto che, da quando il webmaster ci ha dotati dal 15 giugno 2015 dello strumento Google Analytics, dopo tre quattro giorni la notizia non viene più letta e chi ne sentisse l'impulso irrefrenabile potrebbe sempre reperirsela in archivio o, meglio ancora e in modo celere, cliccando su news ed eventi.

A mio avviso la parrocchia però non ha bisogno di un giornale on line. L'ho già fatto presente nel novembre 2016 in una riunione tenutasi a casa di don Enrico, lui e il nostro webmaster presenti. La mia domanda al proprietario fu se si volesse un giornale o un semplice sito. Risposta lapidaria: va bene così com'è. Avevo proposto, intuendo quanto si profilava all'orizzonte, di sostituire la sottotestata da portale d'informazione quotidiana parrocchiale a un generico portale d'informazione di cultura cattolica. Il prosieguo e il conseguente declino hanno dato però a me ragione. Tre soli collaboratori molto saltuari, uno residente a Sant'Arcangelo Trimonte, una a Benevento e un'altra a Paduli che però per sua scelta non scrive di cose inerenti la parrocchia. Va da sé che un giornale non si improvvisa da solo. Necessita almeno di una segretaria di redazione, funzione agli inizi svolta da mia moglie, e di un corpo redazionale di almeno sette, otto persone attive. Altrimenti, ed è quello che sta accadendo ora per scarsità di contenuti locali, virare verso un giornale altrui con l'aggiunta di un solo banale bollettino che riguardi la parrocchia, con avvisi e comunicati da inserire solo quando se ne ravvisi la necessità, diviene giocoforza.


Giancarlo Scaramuzzo

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2018
codice fiscale parrocchia
92007210625