L'opinione che non ti attendi

Una riflessione sulle parole del pontefice



In occasione della giornata per la vita, Papa Francesco ha sottolineato con forza di cogliere il momento per rinnovare l' impegno di custodire e proteggere la vita umana dall'inizio fino al suo termine naturale. Ogni essere umano ha il diritto e il dovere di vivere la vita donata al meglio, e ciò non significa in ricchezza ma si intende con dignità, rispetto, decoro per sé stessi e per gli altri. La vita va esaltata non va sprecata, la vita va vissuta nel bene e nel male, in agiatezza e in ristrettezza, la vita non va umiliata perché chi viene calpestato, è umiliato. Ognuno è custode di se stesso e a sua volta di chi ci circonda. Qualsiasi ruolo svolge un individuo è unito alle persone che lo circondano, in qualsiasi ambiente bisogna creare uno scambio solidale e amichevole per confrontarsi e rispettarsi, questo fa parte anche di saper custodire la vita.

Quando nasce una nuova vita è una gioia indescrivibile, è la cosa più tenera che possa esistere, ed è compito dei genitori di far crescere, proteggere, amare, vegliare su un figlio, finché possa raggiungere un indipendenza. La stessa cosa è per un ammalato che è indifeso e non è più autonomo, poter contare sulla persona che si ha vicino che diventa il suo punto di riferimento, tutto il suo mondo. Ogni forma di vita va preservata, che sia umana, vegetale e animale, in tutto questo si include il riguardo per il creato. Come ci dice il libro della Genesi, custodire il creato è la vera bellezza del creato e ancora gli insegnamenti lasciati da S. Francesco d'Assisi: avere rispetto per ogni creatura di Dio, amare bambini, vecchi e persone più fragili,saper custodire la propria vita è sapersi anche difendere dal maligno, tener fede all'insegnamento ricevuto e prendersi cura gli uni degli altri.



Sabina Limongelli

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625