Editoriale

Tettamanzi, cardinale amato dagli ultimi



La scomparsa del cardinal Dionigi Tettamanzi avvenuta sabato 5 agosto non può lasciar indifferenti quanti come me ne apprezzavano i suoi strali verso quella classe politica "troppo attenta ai muri e poco alle persone" o quando tuonava in faccia al potere che "i diritti dei deboli non sono diritti deboli". Arcivescovo emerito di Milano, una tra le più grandi arcidiocesi d'Europa, l'amore per il Vangelo non lo andava sbandierando ma lo metteva in pratica. Nel campo rom nel giorno di Natale, di frequente a render visita ai carcerati a San Vittore, vicino ai disoccupati e alle loro famiglie quando escogitò, per affrontare la crisi economica che incombeva, un Fondo famiglia lavoro, mettendoci del suo un milione di euro.
Gli fu dato del comunista anni or sono quando, dopo aver invitato i suoi sacerdoti a uscire dalle sacrestie per recarsi in mezzo agli ultimi, avanzò una proposta "scandalosa": «Dare ai poveri le case dei preti, ai quali i beni materiali, a volte anche quelli superflui, non mancano, mentre la gente troppo spesso difetta del necessario. Molte volte gli immobili del clero sono troppo grandi, possono essere usati per chi ha più bisogno».
Per queste sue scelte sociali subì degli attacchi all'interno della Chiesa stessa che lo ferirono profondamente. Vennero però in suo soccorso più di 550, fra preti, religiosi e laici, con una missiva al Pontefice, stavolta in difesa dell'arcivescovo, mostrando un affetto popolare cresciuto negli anni per questo presule al di fuori dell'ordinario. Fu precursore della Comunione ai divorziati risposati e Bergoglio, non appena informato della morte dell'arcivescovo, lo ha voluto ricordare come "uno dei pastori più amabili e amati della Chiesa".

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2017
codice fiscale parrocchia
92007210625