L'opinione che non ti attendi

Tanta sventatezza e tanto tempo perduto



Sembra di stare ad aspettare che l'orologio segni le ore più velocemente, che l'alba del nuovo giorno ti riporti in quella vita che non senti più tua, in quella vita che hai lasciato custodita in una scatola come un regalo che un giorno si aprirà. La preoccupazione che ci vorrà più tempo per debellare quest'emergenza cresce giorno dopo giorno, solo la speranza di uscire da questa situazione al più presto ci sostiene. Si fa del proprio meglio per rispettare le regole ma si deve fare di più, perché questa volta se ancora non si è capito è una cosa seria, gravissima, ma che dico, ancora di più. Casa, spesa, farmacia e lavoro, sì per chi ci va al lavoro. Tanti piccoli e medi imprenditori costretti a chiudere i negozi al lavoro non ci vanno, non fatturano, non guadagnano, di conseguenza non possono pagare fornitori e quant'altro.

Settimane fa, quando sono arrivate le prime notizie di questa presunta pandemia si sdrammatizzava, si sminuiva, questo è stato il male peggiore, sì perché l'incoscienza ha preso il sopravvento sul correre ai ripari molto prima. Anche nei piccoli centri come il nostro paese è importante tenere alta la guardia, fare le cose come vanno fatte e comportarsi con rigore. La sregolatezza e il deridere non vanno di pari passo con il momento che attraversiamo, ne usciremo solo se avremo preso coscienza della situazione. I bambini disegnano arcobaleni con scritte d'incoraggiamento, noi adulti non deludiamo le loro aspettative, vogliono solo essere liberi di giocare all'aria aperta, di stare insieme ai loro coetanei, di rilassarsi un po' anche loro dal non chiedere continuamente: «Ma se facciamo questo, se facciamo quello, si prende la malattia?». Facciamo in modo di dare una forte mano a quanto fanno le istituzioni e tutto rientrerà al più presto, cerchiamo di riprenderci quella vita che abbiamo lasciato custodita in una scatola.

Sabina Limongelli

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625