Caritas diocesana di Benevento

Seminario di studi sulla "cooperazione di comunità"



“Sperimentiamo il rapporto tra università e territorio”, così Giuseppe Marotta, direttore del dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM), ha introdotto il workshop “La Cooperazione di Comunità” tenuto questa mattina nell’aula Ciardiello dell’Università degli Studi del Sannio.

“Il progetto Piccoli Comuni del Welcome non è solo un modello di inclusione, porta con sé un modo nuovo di affrontare il concetto di sviluppo. Sviluppo che genera economia inclusiva e sostenibile. Questo progetto consente di sperimentare nuove economie che durano nel tempo. Un modello che trova larga accoglienza da parte dei cittadini. I territori devono passare da luoghi di produzione, a luoghi di fruizione per tutti, ha concluso Marotta.

Presenti al workshop anche i Sindaci #Welcome aderenti al “Manifesto per una Rete dei Piccoli Comuni del #Welcome” del Consorzio “Sale della Terra”, e le cooperative di comunità “Tralci di Vite” e “La Pietra Angolare” di Chianche e Petruro Irpino, formate da giovani migranti e autoctoni.

“Compito delle cooperative di comunità è rendere protagonisti i cittadini delle piccole comunità nelle scelte del loro territorio.” Ha detto Paolo Scaramuccia, responsabile Cooperative di Comunità Legacoop Nazionale.

“Esistono beni e risorse dormienti, in ogni piccolo comune, che possono essere messi in campo dai singoli cittadini tramite il modello cooperativo.”

“Per un piccolo comune, cosa significa essere accoglienti? - ha chiesto ai presenti Angelo Moretti, direttore generale del Consorzio “Sale della Terra” - Essere accoglienti significa avere un’idea di futuro. Le Cooperative di Comunità nascono come corollario all’accoglienza. Una possibilità concreta di mettere insieme le energie vitali di giovani migranti e autoctoni.” ha terminato Moretti.

Al termine delle relazioni sul modello cooperativo comunitario, gli interventi e le testimonianze dei Sindaci dei Comuni #Welcome in Rete, esempio concreto sul territorio dei benefici per questi comuni aperti all’accoglienza che genera sviluppo locale.


Gabriella Debora Giorgione

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2018
codice fiscale parrocchia
92007210625