Cinema e televisione

Report, La guerra del vaccino



La squadra di Report, capitanata da Sigfrido Ranucci, ci ha proposto lunedì 16 novembre su Rai 3, e in replica sabato 21 alle ore 17.25 (con la possibilità di rivedere in ogni momento tutto su Rai Play), quattro segmenti e relative inchieste. Il primo, La guerra del vaccino di Manuele Bonaccorsi. Per sconfiggere la pandemia bisogna trovare il vaccino anticovid. In settimana sono arrivati gli ennesi annunci, il traguardo sembra vicino. Ma quale partita economica e geopolitica si nasconde dietro la corsa al vaccino? Report racconta il "nazionalismo del vaccino", la concorrenza tra potenze mondiali per arrivare alla prima, preziosissima dose.

Con interviste esclusive e documenti riservati, Report svela come Big Pharma ha provato a trasferire sugli stati gli oneri per i risarcimenti in caso di difetti e reazioni avverse. In questo scontro tra giganti, si muove anche l'italiana Advent srl, la società che fa capo a Piero Di Lorenzo e che sta collaborando al vaccino di Oxford-AstraZeneca, che potrebbe essere uno dei primi a ricevere l'approvazione.

Con Mr. vaccino di Chiara De Luca, Report è entrato nell'azienda italiana che sta producendo insieme a Oxford e AstraZeneca il vaccino per il Covid-19. L'Irbm gestisce anche una collezione di composti chimici, lasciata in eredità dalla multinazionale farmaceutica Merck, che viene mantenuta dallo Stato attraverso un consorzio pubblico-privato, il CNCCS. Ma la collaborazione con Oxford come è nata?

Tutti pazzi per l'App di Lucina Paternesi esamina quanto verificatosi durante i mesi più bui della pandemia, quando in Italia sono spuntate come funghi applicazioni di telemedicina per gestire i pazienti a distanza: quelle di Lazio, Lombardia, Bergamo città, ora anche del Veneto di Zaia e soprattutto di Sicilia e Sardegna. App invasive, che spesso utilizzano il gps e che, in base alle ordinanze regionali, sembrano obbligatorie per poter andare in vacanza nelle due isole.

Chi ha paura di TikTok? di Giuliano Marrucci è l'ultimo segmento. Con due miliardi di download in poco più di due anni TikTok si sta affermando come la piattaforma social con la più rapida diffusione di sempre. Per capire come funziona, Giuliano Marrucci ha coinvolto la nonna di 93 anni, l'ha vestita da trapper all'ultima moda, ha lanciato un nuovo profilo ad hoc, e in pochi giorni ha raggiunto numeri da capogiro. Fino a quando dagli Usa non è arrivato l'altolà.

Da ultimo, c'è da chiedersi a chi dà fastidio Report con le sue inchieste al servizio del cittadino, chi vuole che le cose non si sappiano, quali i politici che stanno facendo pressione affinché la trasmissione venga soppressa con la scusa degli indici d'ascolto?


Nicoletta Blasi

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625