La posta dei lettori

Redazione solidale col suo direttore



Carissimo direttore,
molto ben fatto l'articolo. Intanto ti esprimo tutta la mia solidarietà. Quando scrivi di queste cose ricordati di non riportare mai ciò che è scritto nella lettera anonima: fai il gioco del nemico. Ti saluto con affetto e gratitudine.

don Enrico



Ciao buongiorno... ottimo editoriale, nessuno deve insegnarti il mestiere specialmente i vili e gli stupidi. Che ignoranti chi fa di queste cose. Come sempre sei stato fin troppo morbido ed educato. Speriamo che la smettano. Buona giornata direttore.

Sabina Limongelli
collaboratrice Voce Amica





Caro direttore, apprendo solo ora dell'increscioso episodio che ti vede vittima di gratuiti insulti dai toni minacciosi. Io penso che quando si arriva a questo significa che stai facendo bene il tuo lavoro, dal mio canto hai tutto il sostegno necessario, invitandoti ad andare avanti a testa alta e con onore così come stai conducendo Voce Amica sin dall'origine. Concludo con un sillogismo canonico, solo gli struzzi affondano la testa sotto la sabbia come il signor Vattelo a Pesca. Con stima.
René Bozzella
responsabile Infiorata




San Giovanni Bosco era solito dire che le ingiurie e le maldicenze, una volta disseminate, non possono essere più ritirate e fa l'esempio di qualcuno che spenna un pollo per strada. Le piume volano da tutte le parti e non è possibile più raccoglierle. Per tale motivo è pura cattiveria denigrare chi opera in modo giusto e onesto. Ma è anche una vigliaccheria farlo in maniera anonima senza avere il coraggio di identificarsi. Credo comunque che le parole, buone o cattive, pronunciate da esseri indegni di stima e rispetto lascino il tempo che trovano e siano simili a boomerang che ricadono su chi le ha pronunciate. Scrivere non è un'arte per tutti. Anzi direi che è per pochi eletti. Direbbe il grande Totò: «Si nun sapite fa 'e scarpare pecche' sfuttite 'e semmenzelle?».
Elisa Fiengo
giornalista, collaboratrice Voce Amica








A Paduli c'è qualcuno che non ha niente da fare che inviare mail anonime. Inutile dire che queste persone suscitano solo pena per la loro pochezza. Vivendo con il destinatario delle missive so quanti sacrifici fa. Notti a lavorare per il giornale, pranzi o cene saltate e poi qualcuno che non ha neanche il coraggio di firmarsi vomita insulti e altre porcherie. Non voglio dare troppa importanza a questa o queste persone perciò la chiudo qui. Giancarlo ti sono vicina, vai avanti con la onestà intellettuale che ti appartiene. Sii intrepido nella ricerca di ciò che infiamma la tua anima.
Rosalinda Vece
segretaria redazione







Ringrazio calorosamente questi pochi che mi hanno mostrato tangibilmente la loro vicinanza più Antonio Marra, presidente della Scuola Calcio, con Antonella Truglia, senza dimenticare Salvatore Picciuto, il quale ha vissuto con me le prime ore dopo la ricezione della ottusa, infamante mail, supportandomi.
Quello che mi importa oggi è di essere a posto con la mia coscienza, di essere d'esempio alla mia famiglia, alla redazione, ai colleghi giornalisti.


il direttore

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2018
codice fiscale parrocchia
92007210625