Il commento del direttore

Papa: le parrocchie ospitino i profughi

L'Angelus di domenica 6 settembre delle ore 12 in piazza San Pietro è appena terminato. Tanti i fedeli venuti da ogni luogo d'Italia. Qualche ascoltatore è stato indotto in equivoco allorquando ha udito il papa ringraziare i giovani di "Buonalbergo". No, non era il nostro comune limitrofo, bensì quello di San Martino Buon Albergo della provincia di Verona.

Dopo questa nota di colore, esaminiamo il nocciolo del discorso del Santo Padre:

“In prossimità del Giubileo della Misericordia, rivolgo un appello alle parrocchie, alle comunità religiose, ai monasteri e ai santuari di tutta Europa ad esprimere la concretezza del Vangelo e accogliere una famiglia di profughi. Un gesto concreto in preparazione all`Anno Santo”.

Con tale appello, al termine dell'Angelus, di papa Francesco per perorare la causa dei profughi e degli immigrati che a migliaia approdano sulle coste d'Europa, il nostro Consiglio pastorale parrocchiale è chiamato proprio venerdì 11 settembre a "portare proposte adeguate alla programmazione parrocchiale" in vista dell'Anno Santo della Misericordia, previa consultazione del sito ufficiale http://www.iubilaeummisericordiae.va/content/gdm/it.html, potendo pronunciarsi al riguardo raccogliendo o rifiutando, restando indifferenti, l'accorata supplica del successore di Pietro.


“Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario d`Europa – ha poi continuato – ospiti una famiglia, incominciando dalla mia diocesi di Roma. Mi rivolgo ai miei fratelli Vescovi d`Europa, veri pastori, perché nelle loro diocesi sostengano questo mio appello, ricordando che Misericordia è il secondo nome dell`Amore: ‘Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l`avete fatto a me'”.

Infine la concretezza di far seguire alle parole i fatti: “Anche le due parrocchie del Vaticano accoglieranno in questi giorni due famiglie di profughi”.

Già, siamo chiamati ad "esprimere la concretezza del Vangelo, un gesto concreto in preparazione all'Anno Santo"; ne saremo capaci?


Giancarlo Scaramuzzo

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625