Gli speciali di Voce Amica

“Non offendete più Dio Nostro Signore..."

“Non offendete più Dio Nostro Signore che è già molto offeso”

È questa la consegna che la Vergine Maria affida ai Tre Pastorelli di Fatima nell’Apparizione del 13 ottobre 1917, affinché fosse conosciuta da tutti, ed è questo il significato ultimo e fondante delle Apparizioni avvenute a Fatima tra il 13 maggio e il 13 ottobre di quel travagliato anno. Il Mondo era in guerra, una guerra terribile e fratricida; il Portogallo stava attraversando una profonda crisi economica sociale e, direi, valoriale. Era stata emanata una legge che, secondo le intenzioni governative, avrebbe dovuto eliminare il Cattolicesimo da quello Stato e le parole d’ordine che circolavano erano Né Dio, né religione (da Don Angelo Albani e Don Massimo Astrua, Storia illustrata di Fatima, ISG Edizioni, Vicenza, 1985).

Indubbiamente un clima e un tempo umano non certamente favorevoli alla propaganda cattolica, né a qualsiasi altra forma devozionale. Ma si sa che i tempi del Creatore non sono quelli degli uomini e così avvenne che la Madre di Dio in persona ancora una volta si rese disponibile ad essere l’Ancilla Domini, a mettersi in mezzo, per così dire, tra Dio Creatore e i Suoi indisciplinati ed ingrati figli. Ed ancora una volta, a conferma che non ai sapienti, ma ai puri di cuore, erano svelate le Cose di Dio, i Pensieri di Dio furono scelti tre Pastorelli di Aljustrel un piccolo e umile villaggio a circa un chilometro e mezzo da Fatima, quali messaggeri agli uomini dei Messaggi e delle Parole Celesti. Parole che i Piccoli Pastorelli non comprendevano, ma che fedelmente riportarono e custodirono nel loro cuore. Ma non solamente parole offrirono al Signore, ma testimonianze e comportamenti coerenti tali da far rabbrividire chiunque, anche i non credenti. Fatima è un pezzo di storia che ha dell’eccezionale per una seria di ragioni che dovrebbero sempre essere ricordate: gli inviti alla conversione del cuore rivolti non solamente agli uomini comuni, ma anche agli stessi sacerdoti; la vasta attenzione per i cosiddetti Segreti di Fatima e l’eccezionale e finora unico grande miracolo che ha sfidato le leggi cosmiche, avvenuto il 13 ottobre 1917, giorno dell’ultima apparizione, e che ha fatto tremare le vene e i polsi a credenti e miscredenti.

Un miracolo che la stessa stampa fino a quel giorno incredula e beffarda ha dovuto riportare con grande meraviglia e stupore, basti ricordare quanto scrisse il libero pensatore Avelino d’Almeida, direttore del laico giornale O Seculo di Lisbona, fino a quel momento critico e ironico per quello che era ritenuto un prodotto della superstizione e dell’inganno del clero e delle masse ignoranti. Dovette cambiare atteggiamento il libero pensatore, così come tante di quelle settantamila persone presenti a quell’eccezionale segno annunciato con qualche mese d’anticipo dai Tre Pastorelli. Ed ora i Beati Giacinta e Francesco Marto saranno proclamati Santi della Chiesa Cattolica, e si prepara già suor Lucia Dos Santos ad essere proclamata Beata. E questo non ha meravigliato chi scrive.

Eduardo Falbo

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2017
codice fiscale parrocchia
92007210625