L'angolo del libro

Le ultime diciotto ore di Gesù


Corrado Augias investiga su quanto è accaduto in quella manciata di ore che vanno dall'imbrunire di un giorno al primo pomeriggio del successivo, quelle diciotto o venti ore al massimo che hanno cambiato il destino del profeta Joshua Ha-Nozri. In modo convulso, all'alba si è celebrato, di certo con una tremenda fretta, il processo che ha suscitato controversie fino ai nostri giorni. Nel luglio 2013 Dola Indidis, avvocato keniota già portavoce della magistratura di quel paese, ha fatto ricorso alla Corte internazionale dell'Aia per chiedere l'annullamento della sentenza di condanna a morte di Gesù. A suo giudizio il verdetto di Ponzio Pilato è frutto di un "processo selettivo e malevolo" che ha violato i diritti dell'imputato. L'avvocato Indidis ha citato in giudizio l'imperatore Tiberio, gli anziani del Sinedrio ebraico, re Erode, la Repubblica italiana e lo Stato di Israele. Fra i motivi del ricorso: scorrettezza giudiziale, abuso d'ufficio, parzialità e pregiudizio. Per la cronaca: il tribunale dell'Aia si è dichiarato incompetente a prendere in esame il ricorso.

Di parere diametralmente opposto il professor José Marìa Ribas Alba, docente di Diritto romano all'università di Siviglia, che, sempre nel 2013, ha pubblicato un saggio ampiamente documentato, Proceso a Jesùs (Almuzara editore), dove sostiene che nel procedimento, nonostante si intrecciassero nell'accusa colpe di tipo politico e altre di natura religiosa, venne sostanzialmente rispettata la procedura romana applicabile in una provincia occupata.

Il saggio di Augias si chiede, tentando di rispondervi, in base a quali accuse è stato celebrato il processo? Secondo quale rito? Chi aveva ordinato l'arresto e perché? E soprattutto, chi aveva il potere di convalidare il provvedimento emettendo la sentenza finale?

Ad essere indagate sono quindi le ultime ore di Gesù, il giovane profeta giustiziato a Gerusalemme in un anno convenzionalmente datato 33 della nostra era. Di originale c'è forse nel testo che la vicenda è vista anche dalla prospettiva delle forze di occupazione. Il libro avvince dalle prime pagine in un continuo calarsi nella storia, grazie alla consultazione e alla raccolta di documenti, commentando le fonti e dando vita a tipologie di dialogo diversificate dei protagonisti che sembrano prender corpo per noi. C'è la precisione storica, c'è la vita, c'è la passione e il talento nel raccontarlo.

Passati in rassegna e resi più umani di quanto si è soliti considerali, si animano tra le pagine: Ponzio Pilato, politicamente debole, collerico e incerto; Claudia Procula, moglie tormentata, dal passato licenzioso; Caio Quinto Lucilio, un intellettuale dalle mille aspettative, preda dello scoramento, ma acuto testimone degli eventi; Nicodemo, di notte con Gesù e di giorno con i Farisei in quanto membro del Sinedrio; Giuda, ingiustamente colpevolizzato, forse, come apparirà evidente a chi ne leggerà le pagine; Maddalena, la tanto chiacchierata e più nota tra le discepole; Erode Antipa, un monarca di paglia, pupazzo nelle mani dei Romani; l'adultera senza nome che Gesù salva dalla lapidazione; Giuseppe e Maria che impotenti e disperati non possono fare altro che assistere alla morte del caro e prediletto figlio; la camaleontica folla di Gerusalemme.

L'autore per tutte le pagine riesce a tenerci col fiato sospeso andando a ritessere una drammatica storia che a torto credevamo, come tanti del resto, di conoscere a menadito. Con l'abilità che lo contraddistingue, di giornalista e di scrittore, è riuscito a condensare decenni di diatribe storiche e teologiche, lasciando aperte delle domande ma fornendo allo stesso tempo nuovi e inaspettati argomenti di discussione da cui ancora una volta ripartire.


Giancarlo Scaramuzzo


Corrado Augias, giornalista e scrittore, autore di programmi televisivi culturali, è nato a Roma. Opinionista del quotidiano la Repubblica, ha scritto numerosi libri tradotti nelle principali lingue. Ricordiamo tra i tanti: I segreti di New York, I segreti di Londra, I segreti di Roma, I segreti di Parigi. Con Mauro Pesce, Inchiesta su Gesù e con Marco Vannini, Inchiesta su Maria. Ha pubblicato, insieme a Vladimiro Polchi, Il sangue e il potere. Processo a Giulio Cesare, Tiberio e Nerone (2008) e Il lato oscuro del cuore (2014).

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2018
codice fiscale parrocchia
92007210625