L'opinione che non ti attendi

L'indignazione di chi ha sempre rispettato le regole



E siamo in rosso. La situazione è degenerata ma era già preannunciata da tempo, da molto tempo, si è fatto solo finta di non vedere da parte di tanti, rappresentanti di ogni categoria con illustrazioni di curve che salivano e scendevano e intanto sono passati giorni, settimane, mesi ma forse ancora non ci si è accorti che sta passando un anno e a breve addio duemilaventi. L'amarezza è tanta perché quando si dice di tutta erba un fascio, rispecchia proprio quello che è accaduto e che accade, anche chi ha sempre rispettato le regole comuni a tutti paga come tanti che ancora non hanno capito nulla o almeno si crogiolano nella profonda ignoranza di trasgredire.

Controlli? Fumo negli occhi! Ci sarebbero volute multe a raffica ad ogni persona in giro senza mascherina, e non semplici giri di perlustrazione, a che cosa poi? A chi? Assembramenti vergognosi che nessuno ha fermato. Sono girati sotto gli occhi di tutti video riprovevoli e in quel momento le forze dell'ordine dov'erano? Solo dopo si commenta per far vedere lo sconcio, ma era prima che si doveva intervenire. Nemmeno i primitivi ci mettevano così tanto tempo a capire: questo virus è incontrollabile, insidioso e scaltro, arriva dappertutto ma ci mette poco visto che trova via libera grazie agli ottusi; e ci vanno di mezzo persone attente e scrupolose che altro non vogliono che riprendere in mano la propria vita. Un perpetrare di giorno in giorno in atteggiamenti sbagliati fino a portare al malessere generale, e questo dovunque, in città grandi, città più piccole e paesi come il nostro. A questo punto parlare di allarmismo è riduttivo perché oltrepassata l'attuale soglia sottile il passo successivo a noi molto vicino è la catastrofe.


Sabina Limongelli

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625