La voce del parroco

L'importanza delle messe di suffragio



La preghiera per i nostri morti è una antica consuetudine dei fedeli. Già nell’Antico Testamento si raccomanda la preghiera per i morti "siano assolti dai loro peccati" (Maccabei 12,45); Santa Monica, prima di morire aveva raccomandato al figlio Agostino: «Seppellite pure questo mio corpo dove volete, senza darvi pena. Di una sola cosa vi prego: ricordatevi di me, dovunque siate, dinanzi all’altare del Signore» (Confessioni 9, 11, 27). Era il 27 agosto 387.

Il ricordo dei defunti durante la celebrazione Eucaristica è innanzitutto un atto d’amore dei vivi. Noi crediamo nella risurrezione dei morti, nel Paradiso, Inferno e Purgatorio. Per chi è all’Inferno (speriamo nessuno), non c’è niente da fare, per chi è in Paradiso si è compiuta la beata speranza. Le messe servono in particolare per le anime del Purgatorio che hanno bisogno di purificarsi al cospetto del Dio altissimo purezza immensa.

Inoltre permette di continuare a creare rapporto affettivo tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti, in un legame imperituro. Sono alcuni dei motivi che spingono i cristiani a far celebrare le messe per i loro defunti. In parrocchia è arrivata l'agenda 2020 per segnare le messe. Il numero fisso della parrocchia non c'è più. Per poter contattare don Enrico 3388383565.


don Enrico F. Iuliano

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625