Il commento del direttore

Il dress code in chiesa

La questione non è di poco conto e riguarda principalmente i luoghi di culto. Questione già sollevata in un Consiglio pastorale d’inizio estate. Più di una volta c’è capitato di assistere a dress code di signore che non lasciavano proprio niente all’immaginazione, e non solo per scollature ampiamente generose. Minigonne e supertrasparenze di abiti da cerimonia del tutto inadatti per seguire una funzione liturgica, e anche calzoni corti, siano essi indossati da donne o da uomini, ciabatte e infradito da spiaggia, camicie sbottonate da mostrare petti villosi, spalle scoperte, ombelichi in vista. E non per fare facili moralismi, ma il troppo stroppia e manda a farsi benedire il buon senso.

Ogni luogo d’altra parte esige un abbigliamento adeguato. Il casual se può andar bene per lo shopping di certo non si addice a chi va in chiesa per pregare e come ogni luogo di culto richiede il vestirsi in maniera decorosa. Purtroppo le ragazze non sono di quest'avviso e non trovano nulla di male nel seguire una messa con una maglietta a bretelle, così come i ragazzi trovano i bermuda del tutto naturali in chiesa. E questa è una bella forma di par condicio, non c’è proprio che dire. Bermuda o top a bretelle, che fa, siamo in Italia, mica al Polo Nord.
Giancarlo Scaramuzzo

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625