Incontri di preparazione al matrimonio

I nubendi al loro primo incontro col parroco

Il 9 dicembre 2015 si è tenuto in parrocchia il primo incontro del nostro Don con le coppie di fidanzati che seguono il percorso in preparazione al sacramento del matrimonio. Il gruppo ha accolto una nuova coppia, Immacolata Tufo e Pasquale Garofano, così il numero dei partecipanti è salito a dodici.

La domanda nasce spontanea: ce la faranno questi baldi giovani a convolare a nozze? C’è da dire con molta franchezza che don Enrico, senza mezzi termini, ha subito spiazzato tutti presentando le statistiche, non nazionali ma del nostro piccolo paese, che raccontano di separazioni e divorzi in forte crescita tra le giovani coppie, specialmente negli ultimi anni. Da sacerdote scrupoloso e da buon padre di famiglia ha esortato i ragazzi ad usare il tempo del fidanzamento per conoscersi bene, per dirsi tutto l’uno all’altro e soprattutto per interrogarsi singolarmente, con coscienza e responsabilità, se volere veramente una relazione "per sempre". Perché questo è lo scopo del matrimonio cattolico e cristiano! Altrimenti sarebbe preferibile rimandare.

Paradossalmente si potrebbe optare per la convivenza, si potrà essere felici lo stesso, ma non si potrà assolutamente giurare di amarsi per tutta la vita, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, di fronte a Dio ed alla comunità e poi mandare tutto all’aria al primo intoppo, senza pensare al dolore che da ciò può scaturire colpendo mariti, mogli, figli, genitori, amici e parenti annessi e connessi. Di tutto si può parlare in famiglia per cercare insieme una soluzione e quando ciò non fosse possibile solo allora ricorrere alla divisione cercando toni e modi civili che possano fare meno danni possibili.

Don Enrico ha infine invitato i fidanzati a consultare Internet per informarsi su tutto quanto concerne il matrimonio, sollecitandoli a conoscere bene i casi di nullità, sollecitandoli a decidere insieme se vivere in regime di separazione o di comunione dei beni, sollecitandoli ancora a raccontarsi delle patologie di cui soffre o ha sofferto sia l’uno che l’altro per sapere se possono compromettere la fertilità o la sessualità in genere. Il consiglio pressante è stato quello di dirsi tutto, sempre e comunque, prima del grande passo e non dopo, quando potrebbe essere tardi!


Orietta Grimaldi

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625