Gli speciali di Voce Amica

Edizione 2017 del Presepe vivente di Paduli


Bagno di folla il giorno di Santo Stefano a Paduli per la IV edizione del Presepe Vivente. Nel suggestivo scenario del centro storico tra cantine e massaie, scalpellini, scultori, pastori e falegnami si giungeva alla scena molto suggestiva della Natività presso l’Arco di Porta Columbro.

Partenza da piazza Lavaturo con le scene dell’Annunciazione e della visita di Maria a Santa Elisabetta; in piazza Trieste e Trento si è assistito al Censimento, camminando oltre, nella Suttetta tre Sibille ci hanno detto che anche nel mondo pagano era stato preannunciato l’arrivo di un messia, ”nascerà come Dio da una madre e sarà considerato come un peccatore”.

Oltrepassata la Suttetta, la chiesetta sconsacrata di San Nicola è stata la location molto suggestiva per la Sinagoga: i visitatori sono stati accolti all’interno di essa dall’antico canto dello Shemà interpretato da Pellegrino Checola e Maria Luigia D’Angelis. L’antico palazzo Longo ha ospitato la scena di Erode attorniato dalle sue concubine, magi, scribi, e nobili ci hanno fatto rivivere la frustrazione, l’ansia e la rabbia di Erode alla notizia dell’avvento del nuovo re.

Barbara Minicozzi con le sue allieve hanno allietato questa scena con le loro danze. Scendendo dal palazzo i visitatori sono stati attirati ed invitati a partecipare ad un banchetto di nozze dell’epoca. Risalendo via Roma è stato tutto un susseguirsi di venditrici, pastori, locande e cantine dove i figuranti hanno offerto zeppole, bruschette, strufoli, polenta e salsicce. Il clima godereccio si placava al suono delle zampogne che hanno fatto da guida alla capanna.

La scena della Natività è stata molto suggestiva, grazie alla disponibilità di Gianluca, Assunta e la piccola Gioia Festa che hanno interpretato in pieno la parte della Sacra Famiglia accompagnati anche da un angelo particolare, la loro primogenita Aurora.

Il Presepe vivente ha dato l’occasione di riscoprire o scoprire luoghi dimenticati o mai conosciuti (almeno dai più giovani) del nostro antico borgo e ha dato anche l’opportunità di conoscere alle persone venute da fuori (tantissime in verità, oltre le nostre aspettative) che anche noi a Paduli abbiamo un centro storico, pur se dimenticato e oltraggiato da oltre 50 anni, e che si sta cercando di rispristinare, per quanto possibile, grazie alla caparbietà di qualche “sognatore”.

Un doveroso grazie va al nostro parroco don Enrico Iuliano che ha promosso e supportato l’iniziativa, alla nascente Confraternita del Santissimo Sacramento cuore dell’organizzazione, a Pellegrino Checola per le musiche, alle zelatrici della Sacra Famiglia, a tutti i figuranti che nonostante il giorno di festa hanno dato la loro disponibilità, al Comune di Paduli che ci ha permesso l’utilizzo della location, a Paduliamarcord per il suo aiuto incondizionato e gratuito, grazie agli amici di Pietrelcina e Pago Veiano che hanno accolto con entusiasmo l’invito a partecipare come figuranti, a Paolo Russo sempre disponibile con i suoi arredi e a tutte quelle persone che a vario titolo ci hanno dato una mano. Un grazie particolare va a chi si è prodigato per la vendita dei biglietti per l’estrazione a premi, essendo questa manifestazione completamente autofinanziata; senza il loro contributo niente sarebbe stato possibile. Grazie al Consiglio pastorale parrocchiale per aver messo a disposizione il primo premio dell’estrazione. Grazie di vero cuore a tutti e alla prossima. Vi aspettiamo ora il giorno della domenica delle Palme per la Via Crucis vivente.


Maura Patierno


GALLERIA IMMAGINI

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 0824.927.186
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2018
codice fiscale parrocchia
92007210625