L'opinione che non ti attendi

Commento a una lettera di un figlio a una madre



Leggendo Famiglia Cristiana mi ha colpito molto uno scritto caratterizzato da una lettera di un figlio a una madre. Condivido i pensieri scritti, uno dei fatti citati e che mi lascia piuttosto perplessa e' questo additare la morte di un anziano come un fatto poco importante: "il vecchio morto e' un vivo per sbaglio" sottolinea chi scrive. Mi ha fatto tenerezza il modo con il quale spiega alla madre anziana di non poterla andare a trovare, presso la casa di cura cui si trova ospite, per via del coronavirus. Di spiegarle la morte di persone che probabilmente avrebbero potuto vivere un giorno, un anno o più e non necessariamente morire per il virus.

Gli anziani deceduti con il coronavirus e non per il coronavirus, frasi infelici da gelare il sangue, ma purtroppo nel 2020 esiste anche questo, il poco rispetto per tutto, per tutti e ancor peggio per gli anziani. Le malattie invalidanti già danno il loro peso a sconvolgere la vita a chi ne è colpito, non si assapora il tempo della cosiddetta terza età, tutto diventa grigio, la malattia ti spegne il cervello, ogni giorno è come un altro, gli interessi di prima non ci sono più e nonostante il silenzio si fa di tutto da parte di chi è intorno di dare importanza alle piccole cose per poter suscitare una reazione e sentire ancora il suono di quella voce che si abbassa ogni giorno di più.

Fa bene l'autore della lettera a citare il ricordo del nonno andatosene ad una certa età senza soffrire guardando il giro d'Italia. Sarebbe bello se fosse per tutti così ma purtroppo non lo è. Riflettere sarebbe bene perché le situazioni sono tante e la sensibilità delle persone è diversa. La vita di un anziano e importante allo stesso modo di qualsiasi altro, anzi va valorizzata perché sono l' alfa e l'origine di ogni famiglia. Probabilmente questo lo capisce solo chi lo vive, per altri è solo compassione del momento. Bellissima l'immagine che accompagna l'articolo su Famiglia Cristiana, tenersi per mano, portare per mano un anziano è un valore supremo è la sensibilità di un affettuosità implacabile.


Sabina Limongelli

▲ top page
Voce Amica
Autorizzazione Tribunale Benevento n. 9 del 30 settembre 2014
Rg 1446/2014

portale d’informazione quotidiana Parrocchia San Bartolomeo Apostolo
82020 Paduli (BN) - Piazza degli Eroi di Trento e Trieste, 7


proprietà don Enrico Francesco Iuliano - Via Roma, 24 - 82020 Paduli (BN)
telefono 338 838 3565
web www.voceamicapaduli.it
email info@voceamicapaduli.it

Service Provider Widestore srl - Via Gulinelli, 21 A - 44122 Ferrara (FE)

Paduli 2014 - 2020
codice fiscale parrocchia
92007210625